Chi Siamo

Noi

Siamo un gruppo d’intellettuali (sociologi, giornalisti, psicologi, pedagogisti, economisti, ecc.) che attraverso il sito sociologiaonweb.it ci prefiggiamo di avviare un dibattito sui principali temi del momento. Quotidianamente siamo bombardati da milioni di messaggi che ci trasformano in soggetti passivi di un sistema di comunicazione monopolizzato del potere economico e politico che narcotizza l’universo ricevente impedendo a larghe fasce di cittadini una lucida analisi degli avvenimenti (e della loro origine) che caratterizzano la  nostra società.

Comunichiamo

In un mondo sempre più veloce tutti noi siamo diventati sudditi dei media. La televisione ci porta in casa falsi modelli, prototipi del consumismo e dell’effimero; i giornali sono diventati delle vere e proprie bacheche in cui tutti hanno la possibilità di affiggere un manifesto. Siamo, purtroppo, al giornalismo gridato, al metodo della trascrizione; i new media e tutta la comunicazione legata alle tecnologie digitali non ci consente di decodificare un semplice messaggio che subito la nostra vita e invasa da mille altri. Dal disorientamento, come fantasmi, nella nostra mente si fanno largo gli eroi e i demoni, le paure e le convinzioni, le scelte e i comportamenti.

Mission

“Sociologiaonweb.it” intende frantumare questi schemi ponendosi come specchio di una società che non vuole subire, ma dialogare e, soprattutto, ragionare. Al “colto come all’inclita” vogliamo offrire una reale possibilità di confronto sereno e razionale su determinati temi che caratterizzano l’attuale società postmoderna, in cui gli interessi del capitale finanziario e delle banche prevalgono sui diritti dei cittadini.

Ultimi Articoli

RELAZIONI CHE CURANO: QUANDO ASCOLTO E PAROLE DIVENTANO STRUMENTI DI CURA

Il sociologo, in quanto interprete delle trasformazioni culturali e sociali, diviene professionista fondamentale per quella che si definisce umanizzazione delle cure. Dagli ultimi sondaggi, emerge che il cittadino ricerca sempre più percorsi terapeutici in cui la medicina si carica di componenti umane e relazionali. Tale esigenza comporta una radicale revisione dei sistemi sanitari contemporanei, nonché

Leggi Articolo

APOCALISSE CULTURALE E SOCIOLOGIA CLINICA, DIAGNOSTICA DEL DISAGIO

di Federica Ucci In generale, quando lo scienziato sociale scende sul campo deve mettere impegno diretto all’interno della società, quindi l’attore sociale diventa centrale sia come singolo che all’interno di gruppi o organizzazioni. Questo è ancora più evidente nel caso della sociologia clinica, nell’ambito della quale il sociologo cerca di cogliere i segnali del condizionamento

Leggi Articolo

Educazione: dalle origini ai giorni nostri

di Denisa Alexandra Cojocario Etimologicamente la parola educazione deriva dal verbo educere, ossia trarre fuori, tirar fuori ciò che sta dentro. L’educazione è l’attività influenzata nelle diverse epoche storiche dalle varie culture, finalizzata allo sviluppo e all’acquisizione di conoscenze, di facoltà mentali, di comportamenti in un individuo. <<== dott./ssa Denisa Alexandra Cojocario Gli studi effettuati

Leggi Articolo

LE NUOVE FRONTIERE DELLA SOCIOLOGIA: LA NEUROSOCIOLOGIA

di Sonia Angelisi Grazie alle scoperte in ambito neuroscientifico, molti concetti sociologici iniziano ad avere riscontro anche dalla fisiologia. Uno di questi è il concetto di coscienza collettiva postulato da Durkheim. La coscienza collettiva indica  l’insieme delle credenze e dei sentimenti comuni alla media dei membri di una società e spiega che per capire la

Leggi Articolo

IL RUOLO DEL SOCIOLOGO

di Italo Caruso Il sociologo nasce come ricercatore sociale, osservatore imparziale e impersonale, dotato di neutralità assiologica, uno studioso attento alla ricerca dei fenomeni e dei conflitti sociali, sia attraverso la letteratura che sul campo e i luoghi di lavoro, dotato di uno spiccato nous che fa la differenza. <<== dott. Italo Caruso Gli studi

Leggi Articolo

Il mito della rivoluzione digitale

di Patrizio Paolinelli Come tutti gli eventi destinati a incidere sulla società anche la rivoluzione digitale ha necessità di un’origine mitologica. La cui narrazione prevede tempi, eroi, saperi, luoghi, azioni e scopi. I tempi: gli anni ’70 del XX secolo; gli eroi: una pattuglia di giovani imprenditori; i saperi: la padronanza dell’informatica; i luoghi: la

Leggi Articolo