Chi Siamo

Noi

Siamo un gruppo d’intellettuali (sociologi, giornalisti, psicologi, pedagogisti, economisti, ecc.) che attraverso il sito sociologiaonweb.it ci prefiggiamo di avviare un dibattito sui principali temi del momento. Quotidianamente siamo bombardati da milioni di messaggi che ci trasformano in soggetti passivi di un sistema di comunicazione monopolizzato del potere economico e politico che narcotizza l’universo ricevente impedendo a larghe fasce di cittadini una lucida analisi degli avvenimenti (e della loro origine) che caratterizzano la  nostra società.

Comunichiamo

In un mondo sempre più veloce tutti noi siamo diventati sudditi dei media. La televisione ci porta in casa falsi modelli, prototipi del consumismo e dell’effimero; i giornali sono diventati delle vere e proprie bacheche in cui tutti hanno la possibilità di affiggere un manifesto. Siamo, purtroppo, al giornalismo gridato, al metodo della trascrizione; i new media e tutta la comunicazione legata alle tecnologie digitali non ci consente di decodificare un semplice messaggio che subito la nostra vita e invasa da mille altri. Dal disorientamento, come fantasmi, nella nostra mente si fanno largo gli eroi e i demoni, le paure e le convinzioni, le scelte e i comportamenti.

Mission

“Sociologiaonweb.it” intende frantumare questi schemi ponendosi come specchio di una società che non vuole subire, ma dialogare e, soprattutto, ragionare. Al “colto come all’inclita” vogliamo offrire una reale possibilità di confronto sereno e razionale su determinati temi che caratterizzano l’attuale società postmoderna, in cui gli interessi del capitale finanziario e delle banche prevalgono sui diritti dei cittadini.

Ultimi Articoli

CARCERE E COSTITUZIONE

                 “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”. L’argomento da me scelto e qui in esame riguarda un tema che difficilmente raggiunge – in termini di conoscenza – il grande pubblico, ma che tuttavia credo lo

Leggi Articolo

RIACE RESISTE NELLA DIFESA DEL MODELLO DI ACCOGLIENZA E SOLIDARIETA’

Da modello d’integrazione a discarica sociale.  Bambini, donne incinte, uomini dal colore della pelle diverso dal nostro diventati scarti da abbandonare nella giungla infestata dagli egoismi di “scafisti” al servizio del populismo-sovranismo. C’è un silenzio assordante a Riace dove aleggia la morte sociale, dove l’umanità, per decreto e/o sentenza, non ha più diritto di cittadinanza.

Leggi Articolo

UOMO & MANAGER OSPITA L’ASSOCIAZIONE SOCIOLOGI ITALIANI

UOMO & MANAGER – riv n.68  – 2018 Andiamo alla scoperta di un’altra bella realtà dell’universo di Confassociazioni. di Giorgio Lazzari L’Associazione Sociologi Italiani (A.S.I.) è stata fondata nel 2016 con l’obiettivo di dare vita ad una realtà che si occupi di una nuova e moderna lettura dei fatti sociali, alla luce dei molteplici e

Leggi Articolo

Star Workers, quando sociologia e cinema s’incontrano

di Antonino Calabrese     “Starworkers: la visione dell’operaio” è il nuovo libro di Giuliano Gaveglia, pubblicato su Pluriverso, la collana diretta da Luigi Caramiello e Antonio Tricomi, edito da Guida Editori. Il testo è suddiviso in 3 capitoli, in cui viene descritta argutamente la figura dell’operaio mediante differenti punti di vista e periodi storici.

Leggi Articolo

QUANDO L’ADOLESCENTE È ANCHE DISABILE

Arriva un momento, nel processo di sviluppo dell’individuo, in cui avviene una transizione dall’infanzia all’età adulta, caratterizzata dalla maturazione sessuale. Più precisamente si giunge ad una completa percezione, dal punto di vista cognitivo ed emozionale, del rapporto fra sé ed il mondo circostante. E’ il periodo in cui ci si innamora, si vivono nuove sensazioni,

Leggi Articolo

COMPORTAMENTO AGGRESSIVO E ORIGINI DELL’EDUCAZIONE

  LE RICERCHE SCIENTIFICHE SUL COMPORTAMENTO AGGRESSIVO E LE ORIGINI DELL’EDUCAZIONE,  COMMENTO DEL SOCIOLOGO ALESSANDRO SAVY            Comportamento aggressivo Dal punto di vista etologico, Konrad Lorenz nel 1973 Premio Nobel per la fisiologia e la medicina, considerò l’aggressività un istinto animale innato (come la fame, la sessualità e la fuga) che

Leggi Articolo
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com