Chi Siamo

Noi

Siamo un gruppo d’intellettuali (sociologi, giornalisti, psicologi, pedagogisti, economisti, ecc.) che attraverso il sito sociologiaonweb.it ci prefiggiamo di avviare un dibattito sui principali temi del momento. Quotidianamente siamo bombardati da milioni di messaggi che ci trasformano in soggetti passivi di un sistema di comunicazione monopolizzato del potere economico e politico che narcotizza l’universo ricevente impedendo a larghe fasce di cittadini una lucida analisi degli avvenimenti (e della loro origine) che caratterizzano la  nostra società.

Comunichiamo

In un mondo sempre più veloce tutti noi siamo diventati sudditi dei media. La televisione ci porta in casa falsi modelli, prototipi del consumismo e dell’effimero; i giornali sono diventati delle vere e proprie bacheche in cui tutti hanno la possibilità di affiggere un manifesto. Siamo, purtroppo, al giornalismo gridato, al metodo della trascrizione; i new media e tutta la comunicazione legata alle tecnologie digitali non ci consente di decodificare un semplice messaggio che subito la nostra vita e invasa da mille altri. Dal disorientamento, come fantasmi, nella nostra mente si fanno largo gli eroi e i demoni, le paure e le convinzioni, le scelte e i comportamenti.

Mission

“Sociologiaonweb.it” intende frantumare questi schemi ponendosi come specchio di una società che non vuole subire, ma dialogare e, soprattutto, ragionare. Al “colto come all’inclita” vogliamo offrire una reale possibilità di confronto sereno e razionale su determinati temi che caratterizzano l’attuale società postmoderna, in cui gli interessi del capitale finanziario e delle banche prevalgono sui diritti dei cittadini.

Ultimi Articoli

Pilato e Biles: l’etica della sconfitta

di Giampaolo Latella Due storie al femminile ci raccontano il “lato oscuro della luna”, per dirla con i Pink Floyd. Le protagoniste sono Benedetta Pilato e Simone Biles: la  primatista mondiale dei 50 rana di nuoto e la ginnasta dei record che, giovanissima, stupì il mondo conquistando a Rio quattro ori olimpici e, poi, cinque

Leggi Articolo

LA MORTE, LA SALUTE, LA MALATTIA E LA QUALITÀ DI VITA

di Simonetta Vernocchi La morte e il lutto L’educazione alla morte deve far parte «della educazione» e non demanderei alla scuola o ad altri un compito proprio della famiglia. Il compito di accompagnare la persona giunta al termine del proprio cammino non può essere solo una «mansione» sanitaria, ancor meno la missione del medico o

Leggi Articolo

La teoria dei tratti intorno alla leadership

di Giovanni Pellegrino e Mariangela Mangieri Non esiste alcun dubbio che il fenomeno più importante della dinamica di gruppo è la presenza in tutti i gruppi formali e informali di un leader. In questo articolo prenderemo in considerazione la teoria dei tratti, una delle teorie formulate per spiegare e comprendere il complicato fenomeno della leadership. Si

Leggi Articolo

La questione del branco di pecore

di Emilia Urso Anfuso Bei tempi quando si dibatteva sulla questione morale. Certo, erano altri tempi, si respiravano ventate di vera politica, di cultura, di voglia di crescere, soprattutto parlo della popolazione. D’altronde se hai esempi eccellenti, teste piene di intelletto e non di scarne e sterili nozioni, come fai a non voler, almeno, somigliarvi

Leggi Articolo

LA TEORIA SITUAZIONISTA SULLA LEADERSHIP

di Giovanni Pellegrino In quest’articolo prenderemo in considerazione la teoria situazionista intorno alla leadership, una delle teorie formulate per cercare di comprendere il complesso e affascinante fenomeno della leadership. << == Prof. Giovanni Pellegrino Anche questo approccio allo studio della leadership  nasce per superare i limiti della teoria dei tratti psicologici, la prima teoria formulata

Leggi Articolo

La vacanza nel XXI secolo. Un’evoluzione del lavoro domestico

Sta arrivando l’estate e si respira aria di vacanze. Il corpo si libera degli abiti pesanti pregustando i piaceri della spiaggia, la vita si fa più leggera e le preoccupazioni sono rimandate a settembre. <<== Prof. Patrizio Paolinelli Per quanto le ferie retribuite siano soggettivamente vissute come una parentesi fatta prevalentemente di relax, divertimento e

Leggi Articolo