• 0

L’ASSOCIAZIONE SOCIOLOGI ITALIANI PARTNER DEL PROGETTO SCREENINGDAYS

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

locandina progetto sanitarioPromozione e informazione alla cultura della prevenzione sanitaria e donazione degli organi, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, Bando Volontariato 2015. Il progetto, proposto dall’associazione “Nuova Croce Azzurra”, selezionato tra le migliori 59 proposte su 1000 presentate in tutto il Mezzogiorno d’Italia, verrà implementato in partnership con le associazioni ASPA ACRI,  AVAS Presila, Croce Verde Silana, LILT Cosenza e con la collaborazione delle associazioni ASIT Cosenza, ATC S. Marco Argentano e dell’Associazione Sociologi Italiani. Le malattie cardiovascolari, tumori, patologie respiratorie croniche e diabete costituiscono, a livello mondiale, il principale problema di sanità pubblica: sono, infatti, la prima causa di morbosità, invalidità e mortalità e il loro impatto provoca danni umani, sociali ed economici elevati che potrebbero essere evitati, nell’80% dei casi, attraverso un’attenta fase di prevenzione. Per questo motivo, attraverso questo progetto, si intende far comprendere alla nostra popolazione i benefici della prevenzione e stimolare le istituzioni a porre in atto strategie appropriate e innovative per mitigare gli effetti negativi di tali problematiche sul sistema sociale ed economico, oltre che sul piano individuale. Intendiamo investire, insieme a Fondazione CON IL SUD sul futuro, sul nostro futuro, attenzionando tematiche culturali basilari per lo sviluppo di una società sana e solidale, contribuendo al miglioramento della qualità della vita di tutti. In favore della popolazione verranno messe in atto quindi tutte una serie di attività di prevenzione primaria: ossia tutte quelle attività di comunicazione utili a favorire corretti stili di vita, sana alimentazione e attività fisica importanti per ridurre a monte l’insorgenza di una malattia, e secondaria: attraverso centinaia di test effettuati gratuitamente nei comuni che vorranno aderire all’iniziativa. Il progetto sarà anche l’occasione per ricordare l’importanza della donazione degli organi. Una maggiore consapevolezza su questo tema consentirebbe di salvare molte altre vite umane. L’ASI offrirà la competenza dei propri professionisti per affrontare le tematiche della prevenzione primaria, educazione alimentare e corretti stili di vita, dal punto di vista sociologico, durante le attività di convegnistica e workshop previste nel progetto. Prima tappa a Cerisano (Cs) il 18 luglio in piazza Zupi.


Lascia un commento

Anti - Spam *

Cerca

Archivio